Identikit di una Relazione Pericolosa

Identikit di una Relazione Pericolosa

identikit relazione pericolosa psicologa mariotti luana psicoterapeuta fano pesaro

Identikit di una Relazione Pericolosa

Identikit di una Relazione Pericolosa. Non tutte le storie d’amore sono sane, a volte alla base ci sono degli atteggiamenti, da parte dell’uomo, che tendono più a ferire che a rendere felice la propria compagna. Molto spesso le donne, prese dal sentimento, fingono di non scorgere questi segnali e quando decidono di dire basta hanno già perso molto tempo dietro ad un uomo che non merita nulla.

Riconoscere la violenza ha una doppia valenza, che ha a che fare sia con il distinguere i gesti di amore e affetto da quelli violenti, sia il riconoscere a sé stesse di essere incappate in una relazione violenta.

La violenza non è necessariamente fisica, anzi, a volte si tratta esclusivamente di una questione psicologica. Il risultato è però sempre lo stesso: chi abusa soggioga la sua vittima e la confonde, mantenendola dipendente e vulnerabile. D’altra parte chi subisce la violenza non capisce cosa sta succedendo e anziché sentirsi vittima crede di essere responsabile della situazione. Alla ricerca di un legame affettivo, non riesce a mettersi in salvo e crede di poter cambiare il suo carnefice, che invece ha il pieno controllo della situazione.
Come fare a riconoscerlo? L’identikit di una relazione pericolosa generalmente è sempre lo stesso; ecco quali sono secondo i segnali da riconoscere:

FRETTA
Il desiderio da parte di lui di coinvolgersi velocemente nella relazione, facendo richieste improprie per l’”età” di quella relazione (convivenza, matrimonio, figli)

GELOSIA
L’esagerata e irragionevole gelosia: lui non riesce a tollerare che tu possa avere relazioni di qualsiasi genere, sia con uomini che con donne e mal tollera che possa frequentare ambienti nei quali lui non è coinvolto; contro la gelosia non ci sono rassicurazioni che tengano, vedrà sempre del marcio in ogni vostro rapporto fin quando non vi taglierà fuori dal mondo, catalizzando tutta la vostra attenzione e il vostro tempo.

POSSESSO
Non vuole essere lasciato solo: lui ti ama talmente tanto da non riuscire a stare lontano da te. Telefona continuamente: lui ama così tanto da aver bisogno di sentire spesso la tua voce.

CONTROLLO
Lui critica le tutte le tue frequentazioni, svalutandole, insinuando cattive intenzioni da parte delle persone più strette.

RICATTO
Dice che senza di te non può stare arrivando persino a minacciare il suicidio se lasciato. Questa condizione paralizza le donne e le rende inattive per anni

VIOLENZA VERBALE
Rompe oggetti nei momenti d’ira e usa toni intimidatori per imporre la sua volontà.

VIOLENZA FISICA
Ogni scusa è buona per dare uno schiaffetto, tirare i capelli, afferrati per un braccio o scuoterti. Sembra che faccia tutto questo per scherzo ma quando avrà oltrepassato il confine tra finto scherzo e verità sarà troppo tardi e non avrà più bisogno di inventare una scusa: ti picchierà e basta.

Se una donna non si sente amata con tutti i suoi difetti, ma sente di dover corrispondere all’ideale dell’altro senza mai riuscirci è il caso che si ponga qualche domanda, ricordando che paura e mortificazione non dovrebbero essere mai presenti.

Contattami per saperne di piu!

La tua email

Il tuo messaggio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *